martedì 27 marzo 2012

Claudia Koll, un'emozionante conversione

Durante una delle mie ricerche su internet mi sono imbattuto in un paio di video sulla conversione alla fede cristiana cattolica della nota attrice Claudia Koll (qui e qui). 
Sapevo già di questa conversione, come anche quella di tanti altri personaggi molto noti del cinema, della  televisione e dello sport, come Paolo Brosio, Nicola Legrottaglie, Daniela Rosati, ecc., ma non avevo mai approfondito la cosa. Onestamente devo ammettere che pensavo si trattasse più che altro di un atteggiamento un po’ costruito, un modo differente per mettersi in mostra.

In realtà guardando questi video e approfondendo la storia di Claudia Koll, mi sono dovuto ricredere profondamente. Questa persona aveva raggiunto un livello importante nello star system, possedeva tutto ciò che questa società considera un traguardo da raggiungere ad ogni costo, la popolarità, il successo, il denaro, la visibilità. Eppure l’incontro con il Signore l’ha profondamente ed incredibilmente trasformata rendendola un vero e proprio segno della costante presenza di Dio tra di noi. Ciò che sembra impossibile realizzarsi in un mondo dove se non appari non esisti, dove la trasgressione, il libertarismo sono assurti a valori, in lei si è avverato. Oltre a queste sue testimonianze di fede, Claudia Koll è attivamente impegnata in molte opere di bene, non ultimo il suo progetto di fattiva assistenza per i poveri ed i disabili in Burundi, Congo e Birmania, l’associazione Onlus “Le Opere del Padre” fondata nel 2005.

Certo noi cristiani siamo abituati a vedere le persone cambiare dopo l’incontro con il Signore. La chiamata del Padre è irresistibile, Egli ci chiama alla nostra vera natura, che è quella di vivere per gli altri, per essere messaggeri di Dio nella donazione della nostra vita. Ma, devo ammettere, che la conversione di questa donna mi ha emozionato, mi ha toccato la potenza dell’Amore di Dio che traspariva dal suo volto, dalla sua gioia e serenità.

Brava Claudia e grazie Dio.

Nessun commento:

Posta un commento